Le Pratiche del Siddha Yoga

Compiamo le pratiche Siddha Yoga per entrare in contatto con il nostro stato mistico interiore ed espanderlo, finché col tempo ci stabilizziamo nella nostra esperienza dello yoga o unità con Dio. Le pratiche Siddha Yoga comprendono tecniche di meditazione, canto, servizio, ritiri e altro ancora.

 

Ogni pratica ci dà una percezione diversa della nostra natura profonda – per esempio, la meditazione ci dà serenità e una consapevolezza più elevata, il canto ci fa assaporare la dolcezza e la gioia. Ogni pratica sviluppa le nostre virtù, come il distacco e l’amore per il servizio disinteressato, e la generosità che proviene dall’offerta di dakshina. Lo studio continuo e la contemplazione degli insegnamenti ci donano la comprensione delle nostre esperienze e ci ispirano ad andare in profondità. Ognuno di noi trova la propria combinazione ideale per fare queste pratiche secondo la propria saggezza interiore.

 

Il mistero delle pratiche Siddha Yoga è che esse sono vivificate con l’energia risvegliata di un Guru Siddha Yoga. Perciò, quando ci applichiamo alle pratiche, il nostro sforzo viene potenziato.

 

Molti studenti Siddha Yoga scoprono anche che fare le pratiche insieme con una comunitą di cercatori, in centri di meditazione, ashram, e ritiri Siddha Yoga, intensifica l’effetto delle pratiche.

Tramite il giusto sforzo nelle pratiche, sostenuto dalla grazia e dalla buona compagnia, ci avviciniamo sempre di più a vivere un’autentica vita spirituale.

 

Leggere attentamente i termini di utilizzo e l'informativa sulla privacy prima di utilizzare questo sito.
© 2017 SYDA Foundation®. Tutti i diritti riservati.
Nessuna parte del presente materiale puó essere riprodotta senza previa autorizzazione scritta.
(Swami) MUKTANANDA, (Swami) CHIDVILASANANDA, GURUMAYI, e SIDDHA YOGA
sono marchi registrati dalla SYDA Foundation®
L’Associazione Siddha Yoga Italia utilizza detti marchi qui su licenza.